Jerago Con Orago: Blues, funk, punk, folk e molto altro: i concerti di novembre all'Opera Rock di Jerago con Orago (Va)-img

Jerago Con Orago: Blues, funk, punk, folk e molto altro: i concerti di novembre all’Opera Rock di Jerago con Orago (Va)


16 novembre 2016 presso Opera Rock Café, via Varesina 58 a Jerago Con Orago.

Giovani band, talenti emergenti e formazioni affermate: sul palco dell’Opera Rock Café, il music club aperto lo scorso aprile a Jerago con Orago (in provincia di Varese, ma a soli 30 minuti d’auto da Milano) da Claudio Conversi, il fondatore dell’Odissea 2001 e del Rolling Stone di Milano, quasi ogni sera si alternano cantanti e gruppi capaci di soddisfare i palati più sofisticati e gli appassionati di ogni genere musicale. Ecco il calendario dei live in programma nel mese di novembre.

I PROSSIMI CONCERTI (NOVEMBRE 2016); inizio live ore 22; ingresso libero
Mercoledì 16 novembre
Flow Factory – Con una radice ben salda nel mondo del blues, i Flow Factory propongono un repertorio che va dal funk al rock, sempre in chiave black. Da Janis Joplin a Beth Hart, passando per i Led Zeppelin e toccando alcuni classici del Blues e del Rock&Roll, la filosofia della band è quella di creare un sound potente e coinvolgente, per uno show di grande energia.

Giovedì 17 novembre
The Magic Thursday – La band è composta da Andrea Taglioretti (voce), Claudio Belloni (chitarra/cori), Gugliemo Chiodini (chitarra), Giuseppe Vitale (basso) e Alessandro Sassi (batteria).

Venerdì 18 novembre
Daniele Tenca and The Blues for The Working Class Band – Daniele Tenca e la sua band impersonificano magnificamente il rock e il blues del ventunesimo secolo con un suono essenziale e una formula collaudata di tre chitarre, basso, batteria e voce. Daniele ha raggiunto una certa maturità e la sua musica è un giusto crossover tra il blues, il rock e la canzone d’autore. Il suo modo di cantare percorre la via dell’America rurale, del blues, del blue-collar e dei suoi folksinger.

Sabato 19 novembre
Slow Go Band – La band, che si è formata nel 2000, ha una matrice prettamente blues ed esegue cover straniere degli anni 50’, 60’ e 70’. Il repertorio spazia tra diversi stili: swing, blues, rock’n’roll, funky e rock.

Domenica 20 novembre
Goss – Una grande carica di allegria e divertimento a suon di reggae e ska, con i capolavori del mitico Bob Marley e dei più noti autori jamaicani.
Oltre a presentare cover, questa formazione, influenzata dalle più moderne tendenze del reggae britannico, propone brani originali e rifacimenti in chiave ska di famosissime canzoni.

Mercoledì 23 novembre
Rianimazione – Un viaggio intenso verso la libertà di espressione, contaminata dal blues, dal jazz, dal rock e dal funk. La band è formata da Salvatore Vajana (tromba), Alessandro Sassi (batteria), Giampiero Carella (basso), Alessandro Scarpino (chitarra), Marco Torselli (sax) e Marco Di Marco (voce).

Giovedì 24 novembre
Danny De Stefani & The Twin Flyers – Amante delle radici e delle origini del blues, siano esse acustiche o elettriche, Danny De Stefani non disdegna i generi che dal blues hanno preso vita: il suo repertorio è, quindi, un’energica  miscela che spazia tra il Blues più classico al Rockin’ Blues, al Rythm and Blues, al Soul e al Rock’n’Roll, ispirato, come nelle migliori tradizioni, dai grandi artisti d’Oltreoceano (R. Johnson, Howlin Wolf, Elmour James, T-Bone Walker, M.Waters, F. King, BB King, A. King, J. Hendrix, M. Bloomfield, J. Winter, W. Picket).

Venerdì 25 novembre
3ioGino – Il trio è formato da Gino Lucietto (chitarra e voce), Luca Magnoli (basso e voce) e Roberto Rimo Rimoldi (batteria), musicisti che possono vantare collaborazioni con nomi illustri della scena blues italiana (da Joe Valeriano a Fabio Treves, da Angelo Leadbelly Rossi a Paolo Bonfanti). Il repertorio del gruppo è imperniato su classici degli anni ’60/’70: da Johnny Winter ai Doors, da Eric Clapton a Jimi Hendrix, passando per Stevie Ray Vaughan, Chuck Berry, Beatles, Rolling Stones, Led Zeppelin e molte altre formazioni. Tutto arrangiato con versioni accattivanti e ricercate, anche nei suoni dal sapore vintage.

Sabato 26 novembre
Empi Band – Due dischi all’attivo (Il mestiere della notte e Piove da un po’), il gruppo propone un pop-rock italiano, con influenze blues e reggae e pezzi originali. La formazione è composta da cinque elementi: Marco Pizzi (voce), Davide Moltrasio (basso), Franceso Candido (chitarra), Alessandro Colombo (chitarra) e Federico Cecchin (batteria).
Domenica 27 novembre
BarLume fu-n-ck Company – Funky, blues, rock, fusion, swing, shuffle e chi più ne ha più ne metta: i cinque musicisti che compongono questa band faranno rivivere le atmosfere degli anni ’80, dando vita ad un tipo di serata ultimamente un po’ dimenticato: la jam session! A chiunque abbia voglia di partecipare viene data la possibilità di godersi lo spettacolo dalla prospettiva migliore: il palco. I BarLume fu-n-ck Company sono Alex Mandelli (chitarra, basso e voce), Marco Grisetti (chitarra, basso e voce), Renzo Fior (chitarra, basso e voce), Daniele Roveda (batteria, percussioni e voce) e Mauricio Barbisan (chitarra e voce).

Mercoledì 30 novembre
No Frontiers – Nata nel 2000, la band ha le sue radici nel rock e nel punk-rock e si ispira ai principali protagonisti (blink-182, Green Day, Sum 41 e The Offspring) dell’ondata punk revival dei primi anni Duemila. Qualche anno più tardi e dopo un rinnovamento della line-up, i No Frontiers iniziano a esplorare generi diversi, dall’heavy rock alle ballad, passando per l’hardcore e lo ska. Il secondo e più recente album del gruppo si intitola “Moving Forward” ed è uscito lo scorso giugno.

Blues, funk, punk, folk e molto altro: i concerti di novembre all

Trova altri eventi a Jerago Con Orago su Evensi!

Commenta con Facebook

comments




  • Fai conoscere il tuo evento in tutto il network Evensi
    Maggiori informazioni
    Promuovi questo evento

    About Giulia Tardelli